img11.jpg img17.jpg img6.jpg img13.jpg img12.jpg img8.png img10.jpg img3.jpg img5.jpg img9.jpg

Area Utenti

Rapporto annuale

Il RAPPORTO 2013
è disponibile per la vendita

Per il download,clicca qui
Per visualizzare
l'indice,clicca qui

Atlante Nautica 2012

L'Atlante tematico della Nautica 2012
è disponibile per
gli utenti registrati. Per il download clicca qui 


Nautica e Fisco

Disponibile per
gli utenti registrati. Per il download clicca qui 


Home
Segnali positivi, ma il cammino resta lungo PDF Stampa E-mail

Un quinto dei diportisti pensa di navigare più dell'anno scorso - motivati soprattutto dal miglioramento del rapporto qualità/prezzo nei porti (25%) e dalla cancellazione e/o riduzione della tassa di possesso (15%) – ma un terzo del totale ritiene di destinare meno denari alla manutenzione/gestione della barca.

Il primo
"Instant report" dell'ONN fotografa il gradimento per l'introduzione del "Bollino blu" e l'abolizione della tassa di possesso fino a 14 metri.


Stagione estiva 2013 Con questa indagine Osservatorio Nautico Nazionale ha inaugurato l’attività di “instant report” attraverso l’utilizzo di un proprio panel che esso comprende diportisti, strutture portuali, operatori del settore, enti e associazioni. Attraverso l’utilizzo della metodologia CAWI (Computer Assisted Web Interview), ONN è così in grado di testare in ogni momento gli umori del mercato, i giudizi e le opinioni dei soggetti coinvolti. Questa prima indagine presso i diportisti è stata condotta grazie anche alla collaborazione di ASSOMARINAS e ASSONAT e dei porti turistici che hanno divulgato l’iniziativa all’interno della propria clientela.

La ricerca, che si è svolta nella seconda metà di luglio ha interessato un campione rappresentativo sia dal punto di vista geografico sia per quel che riguarda la tipologia e la lunghezza dell’unità da diporto. L’obiettivo è fornire un’anticipazione su come potrà evolvere la stagione 2013, a fronte di un ultimo anno in cui la nautica è stata da un lato fortemente penalizzata da provvedimenti fiscali e legislativi, integrati poi da ulteriori iniziative volte ridare impulso al settore.


In prima istanza è stato chiesto ai diportisti quanto pensavano di utilizzare l’unità da diporto durante la stagione 2013 rispetto a quanto fatto nel 2012. Oltre il 65% di essi prevede di navigare gli stessi giorni (45,2%) o più giorni (20,3%) dell’anno scorso, mentre il 34,4% navigherà di meno.

Tale comportamento si riflette esattamente sull’indotto economico, cioè sulle spese dei diportisti. Per quanto riguarda le spese destinate alla barca, due terzi di essi pensa di spendere la stessa cifra o di più dell’anno precedente, un terzo ipotizza di effettuare spese inferiori. Coloro che hanno dichiarato di spendere di più sono motivati soprattutto dal miglioramento del rapporto qualità/prezzo nei porti (25%) e dalla cancellazione e/o riduzione della tassa di possesso (15%).

E’ stato chiesto inoltre ai diportisti quanto sarebbero variate le loro spese sul territorio (cioè per trasporti, ristorazione, shopping, intrattenimento e cultura). In questo caso si segnala una riduzione della spesa del 41,5%, quindi una contrazione superiore rispetto a quanto rilevato per la barca.

Per quel che riguarda le recenti iniziative, i giudizi espressi dai diportisti – in una scala da 1 a 10 punti - sono molto positivi. In particolare sono stati apprezzati i provvedimenti con effetti maggiormente evidenti nell’immediato, ovvero l’introduzione del “Bollino blu” - che evita la duplicazione dei controlli in mare da parte della poliedricità di forze di polizia (7,1/10) - e la cancellazione fino a 14 metri della tassa di possesso (8,2/10). Le altre iniziative, come le modifiche del Redditometro (6,3/10) – prima eccessivamente penalizzante - l’istituzione del Registro Telematico (6,1/10) e le facilitazioni al noleggio occasionale (6,7/10) hanno generato giudizi favorevoli da parte di tutto il campione.
 
< Prec.   Pros. >

Indagine MIT 2014

MINISTERO
DELLE INFRASTRUTTURE
E DEI TRASPORTI



In evidenza

Lo yacht ora 'parla' con il porto. Grazie a un software

01-06-2014 - Accogliere yacht di grandi dimensioni è la nuova sfida di porti italiani ed esteri. Per semplificare la gestione, I.P.S.System ha sviluppato software e hardware ...


Leggi l'articolo

Dicono di noi

Una rassegna degli articoli dedicati dagli organi di stampa all'Osservatorio Nautico Nazionale e alle sue ricerche.

Questo sito utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti l'installazione dei cookies, sul tuo dispositivo.

Maggiori info

Guarda l'e-Privacy Directive Documents